Scopri tutto su Luino, la città sulle rive del Lago Maggiore

Pagina dedicata alla città di Luino, per mostrarne gli aspetti più importanti, le peculiarità e ciò che la rende un luogo speciale e unico sul Lago Maggiore
La biblioteca di Luino e il suo giardino
496
Views
367
Visitors
Milan
Top Spot
Foto profilo Roberto
Articles edited by Roberto
"In Luino vi è qualcosa di inesprimibile e di spirituale che non può andare vestito di parole. È qualche cosa di più che la tinta locale. È quel mistero di attrazione che fa innamorare di un luogo senza che ci si possa dar ragione del motivo". Piero Chiara

Discover Amazing Experiences on Lake Maggiore

We have selected for you the best activities to discover the lake and its treasures

Cosa fare a Luino

Senza dubbio l'attrazione principale di Luino é il mercato del mercoledí. Oltre trecento bancarelle si danno appuntamento ogni settimana per mettere in scena un evento capace di attirare numerosi turisti svizzeri e tedeschi. Il mercato é grande abbastanza per poterci trovare di tutto, in particolare, abbigliamento, accessori, ma anche prodotti culinari tipici della Lombardia. Luino é anche luogo in cui potersi rilassare in uno dei numerosi ristoranti, café o bar che affollano la cittá. Alcune tra queste attivitá hanno valenze storiche importanti, arrivando ad offrire prodotti ed esperienze uniche nel proprio genere. Il recentemente rinnovato lungolago di Luino, con le sue passeggiate, l'accecante blu, le attivitá per bambini, ha letteralmente cambiato faccia alla cittá.

Dove si trova Luino

Collocata tra la regione svizzera del Canton Ticino e la piú importante cittá finanziaria italiana quale Milano, la cittá di Luino assieme ad il suo lago hanno rappresentato per secoli un ponte di scambio ideale per tutti coloro che compivano tratte di viaggio a cavallo tra Italia e Svizzera. Luino é situata nella parte nord del Lago Maggiore, sulla sponda della regione Lombardia. La piú vicina dogana svizzera dista circa 6 chilometri, mentre troviamo Varese a 27 chilometri e Milano a 90 chilometri. Incastonata come un diamante tra il Lago Maggiore e le Alpi, Luino si colloca alla perfezione in un paesaggio unico, di una bellezza facilmente capace di mozzare il fiato.

Il comune di Luino

Grande merito di questa ondata di freschezza e vitalitá va dato al comune di Luino ed a tutto il lavoro profuso per creare una cittá non solo estremamente vivibile, ma anche attrattiva per i numerosi turisti che affollano le sue strade. L'attuale sindaco Enrico Bianchi, così come il suo predecessore Andrea Pellicini, sono stati in grado di intraprendere un percorso di rinnovamento e crescita estremamente importante. Ad esempio negli ultimi anni si è notato con maggiore forza un tentativo di allontanare il più possibile qualsiasi veicolo dalle rive del lago. Ciò ha permesso di rendere il lungolago di Luino tra i più belli, innovativi e piacevoli dell'intero Lago Maggiore.

Gli abitanti di Luino

Vale la pena soffermarsi a parlare degli abitanti di Luino, i cosiddetti luinesi. Esiste una peculiarità profonda e marcata in grado di distinguere il luinese dal resto degli abitanti delle valli, ed è dovuta al fatto di come Luino sia probabilmente l'unico paese della Valpiccola che può essere definito come una piccola città, rendendo il luinese in qualche modo borghese rispetto ai suoi vicini più stretti. Il luinese è a più contatto con servizi terziari e ristorazione, ha attitudini internazionali, ospita alberghi ed attività turistiche, ed é indiscutibilmente il centro della vita mondana. Tutto questo insomma eleva i luinese ad uno stile di vita più moderno, e quindi, come detto in precedenza, più borghese. Allo stesso tempo però differenze marcate sono evidenti comparando il luinese con abitanti di cittá più importanti, quali Varese, Milano e Lugano. Guardando da questa prospettiva, il luinese si trasforma da borgese a provinciale, poiché la ristretta dimensione in cui vive non consente quell'apertura mentale e modernità tipica degli abitanti delle grandi città.

Luino e la Svizzera

É praticamente impossibile parlare di Luino senza coinvolgere la Svizzera, sua grande vicina di casa. Due le dogane con le quali attraversare il confine: Fornasette e Cremenaga. Queste dogane svolgono un ruolo importantissimo per garantire a centinaia di luinesi di recarsi quotidianamente al lavoro in terra elvetica (i cosiddetti frontalieri). I luinesi sono ormai da decenni il capitale umano con il quale il Ticino è stato in grado di sviluppare la sua industria ed il suo settore terziario, cosí come proprio grazie al capitale finanziario guadagnato dal duro lavoro di questi frontalieri che Luino ha avuto le risorse per creare un ecosistema economico vivace ed in salute. La nota negativa della relazione tra Luino e Svizzera è data dal limitato sviluppo dell'infrastruttura del trasporti. Ancora oggi la stragrande maggioranza dei frontalieri è costretta ad usare la macchina per potersi recare al lavoro. Questo crea una situazione complicata in termini di traffico, in particolare la mattina in Svizzera, mentre al pomeriggio in Italia. Esisteva in passato una linea ferroviaria che connetteva Luino a Ponte Tresa, e quindi alla Svizzera. Questa linea che oggi non esiste più ha lasciato spazio ad un collegamento via pulmann che non è mai stato in grado di coprire i capillari bisogni dei frontalieri. Il connubio Luino Svizzera non si ferma comunque al fattore lavorativo, poiché numerosi turisti elvetici ogni settimana visitano Luino per approfittare di negozi e ristoranti, così come per godersi il famoso mercato del mercoledí.

Raggiungere Luino

Il cuore della viabilità luinese si trova nella ultracentenaria stazione dei treni. Da Luino è possibile raggiungere la città Svizzera di Bellinzona, l'aeroporto internazionale di Malpensa, ed infine la città di Milano. Sono numerosi i lavoratori che quotidianamente approfittano di queste tratte per recarsi al lavoro, e allo stesso modo, decine di studenti raggiungono i rispettivi atenei per seguire corsi universitari a Varese o a Milano. La linea ferroviaria che coinvolge Luino non ricopre un ruolo chiave solamente dal punto di vista della movimentazione passeggeri, ma ha acquisito nel corso degli anni una rilevanza sempre maggiore per il trasporto merci. Infatti, la linea Luino-Gallarate è coinvolta nell'AlpTransit, uno tra i più monumentali progetti infrastrutturali degli ultimi decenni. Passerà proprio da Luino una fetta importante di tutte le merci in arrivo nei porti italiani e destinati a raggiungere il nord Europa.

A Luino è presente anche uno snodo importante della viabilità via pullman, organizzata e gestita dalle Autolinee Varesine. La tratta principale connette Luino con Varese, ma esistono anche tratte secondarie connesse con tutti i paesi limitrofi, quali Porto Valtravaglia, Laveno Mombello, Maccagno con Pino Veddasca, e Dumenza. Come è possibile immaginare la frequenza di questi collegamenti varia a seconda della dimensione dei paesi collegati. Ci sono quindi tratte che vengono percorse ogni ora, mentre altre hanno un collegamento alla mattina ed uno al pomeriggio.

É possibile raggiungere Luino attraverso la navigazione sul Lago Maggiore. L'azienda "Gestione Governativa Navigazione Laghi Maggiore, di Garda e di Como" si occupa di garantire un puntuale e sicuro servizio di navigazione nei principali laghi lombardi. In particolare, la tratta che coinvolge Luino e quella che porta da Porto Valtravaglia a Maccagno, passando per Oggebbio (Piemonte) e Cannero (Piemonte).

Infine, sono tre le strade principali che collegano Luino al mondo esterno. Con la SS394 si puó arrivare da Locarno a Luino, attraversando la dogana di Zenna, su una strada estremamente panoramica e piacevole. Sempre continuando sul lago, con la SP69 si raggiunge Germignaga, Porto Valtravaglia, Laveno Mombello. Con la SP6dir si passa la dogana di Fornasette raggiungendo Ponte Tresa dopo un percorso di una ventina di minuti. Altra possibilità è data dalla Via Provinciale, che seguendo il corso del Fiume Tresa costeggiando la Svizzera porta proprio a Ponte Tresa, con possibilità di ingresso in Svizzera già dalla dogana di Cremenaga.

Sport e tempo libero

Gli sport di gruppo rappresentano un fiore all'occhiello di Luino. In particolare la pallavolo, il basket ed il calcio trovano ampio risalto nelle cronache locali per i loro ripetuti successi, permettendo inoltre a numerosi bambini delle zone di praticare i loro sport preferiti. Da menzionare le accademie di canottaggio, judo, tennis e ginnastica. A livello di sport individuali, uno degli elementi più piacevoli e caratteristici è dato dalla presenza della pista ciclopedonale che collega Luino con la Valcuvia. Si tratta di un percorso suggestivo e ricco di fascino della lunghezza di oltre 15 chilometri, capace di snodarsi all'interno di contesti estremamente diversi tra loro, tra i quali zone boschive, centri storici, ma anche pianure prestate alle attività agricole. Per gli appassionati di ciclismo Luino è un punto di partenza (e di arrivo) ideale. Sono davvero numerosi i percorsi ciclistici su strada percorribili in giornata. La caratteristica principale è data dalla presenza di importanti salite, che rendono questi percorsi impegnativi ma allo stesso tempo interessanti per tutti gli appassionati delle due ruote. Si parla ad esempio di percorsi come il Luino Agra, Luino Sacro Monte, Luino Alpe di Neggia, Luino Passo del Cuvignone.

Per quanto riguarda il divertimento, Luino è capace di offrire piacevoli momenti in ogni stagione dell'anno. Ovviamente è d'estate che si possono apprezzare le iniziative più importanti organizzate dal comune di Luino, quali la chiusura ai veicoli delle vie del centro, i tradizionali fuochi d'artificio in occasione della festa patronale dedicata ai Santi Pietro e Paolo, e moltre altre iniziative minori ma ugualmente interessanti. I giovani possono trovare sfogo in una frizzante movida serale che si sviluppa soprattutto nel fine settimane attorno ai locali del centro città. Questi locali offrono un'ampia varietà di scelta, passando dall'enoteca ricercata al bar di tendenza con musica a tutto volume.

Cenni storici ed artistici

Il primo documento in cui viene citata Luino risale al 1169, in cui si parla di un paese chiamato Luvino. Attorno al 1400 Luino aumenta d'importanza entrando a far parte del feudo dei Visconti, famiglia nobile proveniente da Milano. È a metà del sedicesimo secolo che invece viene organizzato per la prima volta il mercato di Luino, ancora oggi estremamente popolare con le sue oltre trecento bancarelle. Luino ha giocato un ruolo da protagonista anche durante gli anni relativi all'unificazione d'Italia, infatti, Giuseppe Garibaldi sbarcó a Luino nell'agosto del 1848, con l'obiettivo di muoversi contro l'invasore austriaco. È proprio a Garibaldi che è dedicata la statua più importante di Luino, collocata all'ingresso della città nei pressi del lungolago. Inoltre di assoluto rilievo storico troviamo l'Oratorio dei Santi Giuseppe e Dionigi, la Chiesa di San Pietro in Campagna ed il Santuario della Beata Vergine del Carmine.

Gli aspetti artistici legati a Luino non si fermano peró ad un contesto storico. Più recentemente infatti Luino ha visto susseguirsi sul proprio territorio lo sviluppo di una corrente letteraria estremamente importante e riconosciuta, soprattutto dai suoi rappresentanti principali quali Piero Chiara e Vittorio Sereni. Lo stesso Dario Fo, premio nobel per la letteratura originario di Porto Valtravaglia, ha spesso parlato di Luino. Questa prolificità letteraria ha poi portato alla creazione di una generazione di comici di caratura nazionale.

Oggigiorno il fulcro artistico di Luino ruota attorno a Palazzo Verbania, edificio storico in stile liberty progettato nel 1904, fin dall'ora al centro della vita sociale luinese. Il recente restauro ne ha permesso una rinascita totale, ed oggi questo bellissimo edificio ospita eventi, conferenze e gallerie d'arte.

Le feste patronali di Luino

La Festa dei Santi Pietro e Paolo è un evento fondamentale per Luino. Il 29 giugno, la festa patronale viene celebrata attraverso una serie di cerimonie religiose e civili. La giornata inizia con una solenne messa nella Chiesa dedicata ai santi, con la partecipazione delle autorità locali e delle associazioni cittadine. Questa festa rafforza il legame della comunità con le proprie radici storiche e religiose.

Un altro evento di rilievo per Luino è la Festa della Madonna del Carmine, spesso considerata una "seconda patronale". Ogni luglio, la solennità coinvolge sia i cittadini che i turisti che visitano il Verbano. Il culmine dei festeggiamenti avviene il 17 luglio, con una messa celebrata al Parco a Lago e la recita del rosario in presenza della statua della Madonna. La Festa della Madonna del Carmine offre alla comunità l'occasione di riflettere sulla propria fede e condividere momenti di spiritualità.

Domande Frequenti

In quale regione si trova Luino?
La citta' di Luino si trova nella parte settentrionale della regione Lombardia
Come si chiama il lago di Luino?
Il lago sul quale si affaccia Luino è chiamato Lago Maggiore o Verbano.
Come si chiamano gli abitanti di Luino?
Gli abitanti di Luino sono chiamati Luinesi (Lüinés in dialetto lombardo)
Quanto dista Luino dal confine svizzero?
Luino e' collegata con la Svizzera tramite la dogana di Fornasette che dista 4,7 chilometri.
Dove si trova il paese di Luino?
Luino é situata nella parte nord del Lago Maggiore, sulla sponda della regione Lombardia. La piú vicina dogana svizzera dista circa 6 chilometri, mentre troviamo Varese a 27 chilometri e Milano a 90 chilometri.
[object Object]
Did you find this page useful?
Whattsup logo